L'inserimento scolastico

I bambini con FC non devono essere sottoposti ad alcuna limitazione riguardo al frequentare la scuola, e la loro socializzazione deve essere incoraggiata. Tuttavia il personale scolastico deve essere informato sulla salute del bambino. A questo proposito, l'infermiere del Centro FC dovrebbe fornire agli insegnanti ed alla scuola le informazioni ed il supporto necessario, ed aiutare a trovare le soluzioni a possibili problemi pratici quali, ad esempio, trovare un momento per fare la fisioterapia o la terapia endovenosa, far assumere gli enzimi pancreatici e gli integratori ai pasti ecc. Durante l'adolescenza, in un momento particolarmente delicato, la frequenza scolastica può diventare più difficile a causa dei frequenti ricoveri del ragazzo con FC e frequentemente si verifica la perdita di anni scolastici. L'infermiere del Centro, in caso di necessità, si attiva con gli insegnanti per trovare la miglior soluzione possibile per evitare il ritardo e consentire la messa in pari dello studente.
In Centri FC di aree particolarmente popolose esistono programmi specifici per l'inserimento scolastico dei bambini con FC, che prevedono incontri routinari all'inizio di ogni anno scolastico con gli insegnanti e visite periodiche durante i mesi successivi da parte del personale infermieristico del Centro.

Incoraggiare la frequenza scolastica è di fondamentale importanza per non far sentire il giovane FC più svantaggiato ed in inferiorità rispetto ai coetanei e consentirgli di avere la preparazione necessaria per entrare nel mondo del lavoro.
(Filippo Festini, 2003)