Il ruolo dell'Infermiere nel Centro FC

All'interno del team multidisciplinare di cura di un Centro per la FC, la figura dell'infermiere è di fondamentale importanza. I cambiamenti subiti dalla nostra professione nell'ultimo decennio hanno avuto una ripercussione positiva anche sul ruolo dell'infermiere all'interno del Centro FC al cui interno è divenuto a pieno titolo un membro dello staff insostituibile, autorevole, con un suo ruolo specifico ed incisivo nell'ambito della "presa in carico globale" del paziente FC; ha un largo margine di autonomia di azione, è investito di responsabilità e può prendere in molti ambiti decisioni sulla base del proprio giudizio e con un ampio margine di discrezionalità. Per certi aspetti,  gli infermieri dei centri FC italiani in questi ultimi anni sono stati dei precursori, rispetto agli altri infermieri italiani, in fatto di assunzione di responsabilità e di autonomia di azione. 
Le responsabilità dell'infermiere nei confronti dei pazienti e delle loro famiglie, nonchè dello staff coinvolto nell'attività assistenziale riguardano principalmente 5 ambiti (29, 30, 31):

La gestione clinica del paziente: l'infermiere del Centro FC prende parte nelle decisioni cliniche ed al monitoraggio dello stato di salute del paziente. Oltre all'assistenza pratica quotidiana che l'infermiere offre, esso deve essere al corrente di tutte le modalità di trattamento utilizzate nella gestione della FC e deve assicurare che ogni paziente riceva il miglior livello di assistenza in relazione ai suoi bisogni personali. Inoltre l'infermiere del Centro FC svolge la funzione di tramite tra il paziente da un lato e i servizi territoriali o gli altri servizi ospedalieri dall'altro.

Educazione ed addestramento al paziente/famiglia: Ci sono molte terapie e tecniche che il paziente e la famiglia devono imparare per autogestire la patologia. L'infermiere ha a questo proposito un ruolo fondamentale, essendo a lui demandato l'addestramento teorico-pratico del paziente. Un addestramento efficace del paziente e delle altre persone per lui significative, e la comprensione delle caratteristiche della malattia sono fondamentali per l'efficacia delle cure e per garantire una buona compliance.

"Patrocinio" dei pazienti (advocacy): Sia i pazienti che il team di cura hanno esigenze particolari, riguardo al rapporto assistenziale. Il "patrocinio" delle esigenze dei pazienti è il ruolo forse più importante dell'infermiere che opera nel Centro FC, per il quale il benessere e la soddisfazione del paziente devono essere sempre al primo posto. Grazie al particolare rapporto che l'infermiere ha con i pazienti, più informale, diretto, confidente e libero, egli può svolgere il ruolo di raccordo tra essi ed i medici per bisogni non rilevati, esigenze non espresse, disturbi taciuti o sottostimati, domande di chiarimento non fatte. Si tratta di una funzione importante per garantire un'assistenza ottimale ai pazienti. In questo ambito, quindi, l'infermiere si trova spesso a svolgere un ruolo di mediazione tra le esigenze del paziente e quelle degli altri operatori.

Supporto e consulenza: sia il paziente e la sua famiglia, che gli altri operatori sanitari possono utilizzare l'attività di supporto, consulenza e collegamento fornita dall'infermiere del Centro FC in quanto direttamente impegnato nell'assistenza, come consulente o anche a titolo amichevole. Infatti, la risoluzione dei problemi è più agevole se esistono buoni canali comunicativi tra tutti gli elementi del rapporto di assistenza.

Aggiornamento e ricerca: L'infermiere di FC ha la responsabilità di mantenersi aggiornato, partecipando ai corsi e congressi organizzati sull'argomento della FC, studiando la letteratura scientifica e aggiornando la propria pratica clinica sulla base delle migliori evidenze.